camminiamo insieme verso la rinascita, perché l'amore e la condivisione fanno la differenza
 
IndiceIndice  CercaCerca  Lista UtentiLista Utenti  GruppiGruppi  FAQFAQ  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  siti amicisiti amici  VAI ALL'ASSOCIAZIONEVAI ALL'ASSOCIAZIONE  

Condividere | 
 

 IL LINGUAGGIO DEL RADIOLOGO - INTERPRETARE LA DIAGNOSI

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
danielita
Fondatore
Fondatore
avatar

Messaggi : 4212
Data d'iscrizione : 21.10.12
Età : 48
Località : Magenta

MessaggioTitolo: IL LINGUAGGIO DEL RADIOLOGO - INTERPRETARE LA DIAGNOSI   Mer 14 Nov 2012, 21:32

Quando si sospetta un carcinoma della mammella per la presenza di un nodulo o di uno degli elementi sopra descritti, devono essere eseguite una mammografia e una ecografia. Il radiologo indica di solito nel referto una sigla che indica il grado di sospetto strumentale (da B1 a B5) secondo la classificazione BI-RADS:

B1 indica un quadro radiologico normale
B2 indica un quadro radiologico con alterazioni di tipo benigno
B3 indica un quadro radiologico dubbio, verosimilmente benigno
B4 indica un quadro radiologico dubbio, verosimilmente maligno
B5 indica un quadro radiologico sicuramente maligno.
L’ecografia è di norma un esame di secondo livello. Da sola non è in grado di fornire tutte le informazioni necessarie alla diagnosi, ma può confermare dei dati visibili alla mammgorafia, pertanto viene usata come esame di complemento. Può talvolta essere utilizzata come esame di primo livello nei casi di donne prima dei 35 anni, con tessuto particolarmente denso.

La diagnosi viene poi confermata attraverso l'esecuzione di un prelievo citologico mediante agoaspirato con ago sottile o istologico mediante core-biopsy o mammotome. Anche l'anatomo patologo, a sua volta, indica con una scala da C1 a C5, il grado di sospetto citologico:

C1 quadro citologico non sufficiente per definire la diagnosi
C2 quadro citologico normale
C3 quadro citologico dubbio, verosimilmente benigno
C4 quadro citologico dubbio, verosimilmente maligno
C5 quadro citologico sicuramente maligno.


"Un uccello posato su un ramo non ha mai paura che il ramo si rompa,
perché la sua fiducia non è nel ramo, ma nelle sue ali"
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
 
IL LINGUAGGIO DEL RADIOLOGO - INTERPRETARE LA DIAGNOSI
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» IL LINGUAGGIO DEL RADIOLOGO - INTERPRETARE LA DIAGNOSI
» HO BISOGNO DI UN CONSIGLIO PER INTERPRETARE UNA DIAGNOSI
» disturbo del linguaggio : DISNOMIA
» Alunna con diagnosi di disturbo misto del linguaggio
» cosa significa la diagnosi: disturbo evolutivo del linguaggio?

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
tumore al seno unite si può :: MEDICINA & C. :: TUMORE AL SENO: LA MALATTIA, LA DIAGNOSI E INFORMAZIONI VARIE :: * le indagini con macchinari-
Andare verso: