camminiamo insieme verso la rinascita, perché l'amore e la condivisione fanno la differenza
 
IndiceIndice  CercaCerca  Lista UtentiLista Utenti  GruppiGruppi  FAQFAQ  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  siti amicisiti amici  VAI ALL'ASSOCIAZIONEVAI ALL'ASSOCIAZIONE  

Condividere | 
 

 CHE COS'E' LA PET

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
danielita
Fondatore
Fondatore
avatar

Messaggi : 4255
Data d'iscrizione : 21.10.12
Età : 48
Località : Magenta

MessaggioTitolo: CHE COS'E' LA PET   Ven 23 Nov 2012, 17:30

La PET (Positron Emission Tomography) è una metodica di diagnostica per immagini utilizzata soprattutto in campo oncologico a partire dalla fine degli anni Settanta, ma il cui boom si è avuto negli anni Novanta. Si basa sulla somministrazione di radiofarmaci e viene utilizzata prevalentemente in campo oncologico, consente di individuare anche precocemente i tumori e di valutarne la dimensione e la localizzazione.
La PET è una metodica tridimensionale (Tomografia) che utilizza radionuclidi che emettono positroni. Il vantaggio della PET, rispetto alla medicina nucleare tradizionale, è che gli atomi emettitori di positroni hanno una vita molto breve, cioè la radioattività decade in pochissimo tempo, dando quindi meno problemi di gestione dei rifiuti radioattivi, e sono componenti essenziali delle molecole biologiche. Si possono usare ad esempio il carbonio o l’ossigeno o il fluoro o l’azoto. Per avere a disposizione questi radionuclidi è necessario essere in possesso di un acceleratore di particelle (ciclotrone) che li produca, tranne quelli marcati con il fluoro-18, che possono essere distribuiti anche a centri senza il ciclotrone.
Rispetto alla scintigrafia, una metodica di diagnostica per immagini che si basa anch’essa sulla somministrazione di radiofarmaci, la PET possiede una maggiore capacità di diagnosticare tumori di piccole dimensioni.
Chi si deve sottoporre alla PET deve rimanere a digiuno e l’esame, non invasivo e non doloroso, consiste nell’iniezione di una sostanza radioattiva e, dopo circa un’ora, nell’effettuazione dell’esame vero e proprio, che dura circa 20 minuti.

A che cosa serve
Il principale campo di applicazione della PET è quello oncologico: questo esame è utile nell’individuazione precoce dei tumori, delle loro dimensioni e della precisa localizzazione. Altre applicazioni, seppur più limitate, si hanno in campo neurologico, per la valutazione delle demenze, e in cardiologia, per la valutazione del miocardio vitale. La dose di radiazioni somministrata è molto bassa, l’unico accorgimento per i pazienti che si sottopongono alla PET è quello di non avvicinarsi a bambini e a donne in gravidanza nelle ore successive all’esame.

Fonte: Humanitasalute.it


"Un uccello posato su un ramo non ha mai paura che il ramo si rompa,
perché la sua fiducia non è nel ramo, ma nelle sue ali"
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
 
CHE COS'E' LA PET
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
tumore al seno unite si può :: MEDICINA & C. :: TUMORE AL SENO: LA MALATTIA, LA DIAGNOSI E INFORMAZIONI VARIE :: * le indagini con macchinari-
Andare verso: