camminiamo insieme verso la rinascita, perché l'amore e la condivisione fanno la differenza
 
IndiceIndice  CercaCerca  Lista UtentiLista Utenti  GruppiGruppi  FAQFAQ  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  siti amicisiti amici  VAI ALL'ASSOCIAZIONEVAI ALL'ASSOCIAZIONE  

Condividere | 
 

 RICOSTRUZIONE CAPEZZOLO: ALCUNE COSE DA SAPERE

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
brilocat
fiorellini
fiorellini
avatar

Messaggi : 3055
Data d'iscrizione : 06.11.12
Età : 57
Località : pavia

MessaggioTitolo: RICOSTRUZIONE CAPEZZOLO: ALCUNE COSE DA SAPERE   Lun 27 Lug 2015, 11:53

ciao, voglio raccontare la mia personale esperienza perché tante cose non si sanno e nessuno te le dice:

ho ricostruito il mio capezzolo sinistro allo ieo di milano con un ottimo chirurgo plastico ma vi voglio dire quanto segue:

1) ci si mette moltissimo tempo. io non lo sapevo, ma a distanza di tre mesi (intervento il 27 aprile e oggi è il 27 luglio) ancora copro il capezzolo con un cerotto impermeabile quando vado in piscina (sotto la doccia no) perché non ancora completamente guarito. e questo pare sia normale, non è una anomalia mia. quindi tenetene conto se dovete fare l'intervento e poi magari andare in ferie al mare. (per moltissimo tempo il mio capezzolo nuovo ha continuato a "sputare fuori" pezzettini di garza [che avevano usato per costruirlo e che probabilmente era di quel tipo che si riassorbe da sola] ed era ricoperto di croste per moltissimo tempo, tant'è che mi ero anche spaventata per l'aspetto).

2) è un intervento completamente indolore, per questo non temete, ma il risultato è così così.
mi spiego meglio: preso singolarmente il capezzolo viene benissimo, se ve ne mancano due, direi che vale assolutamente la pena di rifarli entrambi e avrete un buon risultato. se ve ne manca uno solo, come nel mio caso, forse mi sono un po' pentita di averlo fatto. prima mi sembrava una priorità assoluta, ma in realtà il capezzolo rifatto è molto diverso da quello vero, nulla a che vedere e quindi tanto valeva. ma questo lo dovete valutare individualmente, nel mio caso mi sono detta: per avere cmq due cose diverse allora potevo anche restare senza. oramai le grinze della cicatrice si erano appiattite e invece ora ne ho delle nuove e ci vorranno di nuovo un paio di anni a farli sparire.
il capezzolo rifatto rimane molto piatto, per quanto loro lo costruiscono bello alto all'inizio (mi sembrava enorme), si vede che il corpo tende a riassorbire ed è diventato molto piattino.

sono invece assolutamente contenta di aver fatto la simmetrizzazione dei due seni (mi hanno tolto una taglia e mezza da quello sano) perché il risultato è ottimo da vestita. le cicatrici sono sottili e ancora visibili ma spariranno del tutto.

a ognuna le decisioni quindi.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
 
RICOSTRUZIONE CAPEZZOLO: ALCUNE COSE DA SAPERE
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» RICOSTRUZIONE CAPEZZOLO: ALCUNE COSE DA SAPERE
» le cose importanti della vita
» Capezzolo retroflesso
» Perizia mezzo c/proprio: codici CER e classi di cose
» ciao è la prima volta che ti scrivo e spero di aver fatto tt giusto,vorrei sapere se lui ritornerà da me, grazie. Ciao Gabry

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
tumore al seno unite si può :: MEDICINA & C. :: TUMORE AL SENO: LA MALATTIA, LA DIAGNOSI E INFORMAZIONI VARIE ::  * la ricostruzione mammaria-
Andare verso: